Menu

Cane che scappa: come risolvere il problema

Subito un primo chiarimento, cari amici cinofili: difficilmente il cane scappa con l’intenzione di farlo.

La sua idea è spesso quella di “andare a fare un giro di perlustrazione” per poi tornare quando gli va.

Perché?

Solitamente il cane scappa per noia, per motivazioni sessuali o per il desiderio di raggiungere i propri padroni fuori casa.

Tuttavia, quando il nostro amico a quattro zampe decide di uscire dal giardino con metodi suoi, accade che poi qualcosa va storto e il cane non ritorna come aveva programmato: il traffico cittadino, gli stimoli e l’ambiente sconosciuto lo confondono e il nostro amico va in panico, perdendo così la strada di casa.

Alla base della fuga, quindi, c’è che il vostro amico a quattro zampe non si sente realizzato, non riceve stimoli e non sa cosa ci fa nella vostra casa… Allora perché restarci?

Tanto vale andare a fare una passeggiata…

Come risolvere la situazione?

Il cane ha bisogno di capire qual è il suo ruolo all’interno del branco, ha bisogno di sapere perché è lì con voi e questo non lo impara con le coccole o con i vizi.

Per un cane da caccia o da guardia questo problema esistenziale è meno riscontrabile, mentre invece il cane da compagnia ha la necessità di sentirsi utile alla sua famiglia per non annoiarsi.

Per quanto riguarda le fughe per motivazioni sessuali, l’obbedienza è l’unica risposta, ma ovviamente il cane può obbedire solo se l’umano è presente. Quindi, quando il padrone è fuori casa, l’unica soluzione è mettere il cane in sicurezza: o sta dentro casa, o sta in un recinto o box a prova di fughe, di arrampicate e di buche!

Ci sono poi cani che scappano per rincorrere un gatto, un altro animale o una bicicletta: questi cani devono necessariamente essere educati a identificare gli stimoli per quelli che sono, non sempre prede.

Come detto prima, altri cani scappano per raggiungere i loro padroni, pensiero molto tenero da parte loro ma pericolosissimo: non lasciate mai cancelli o porte aperte e considerate che, se avete un cane di taglia grande, meglio chiudere a chiave per evitare le zampate.

Vi è mai capitato che un cane adulto appena adottato cercasse di scappare?

L’istinto è lo stesso purtroppo. In questi casi, il cane è in cerca del suo padrone precedente…

Per i primi tempi, il cane adulto adottato non andrà liberato se non in luoghi sicuri e si dovrà lavorare per creare un vero rapporto tra noi e lui.

Avete problemi di fughe da casa?

Fatemi conoscere il vostro cane, insieme costruiremo la sua identità e gli daremo un vita più serena al vostro fianco.

Andrea Grisi

Share This: