Menu

10 consigli per proteggere il cane dal caldo

Siamo nella stagione calda. In alcune parti d’Italia si nota più che in altre: nella nostra zona (bresciano), ad esempio, siamo grandi esperti di afa e lo sono anche i nostri cani, di conseguenza.

Dall’invenzione del condizionatore, l’uomo sopporta ancora meno le alte temperature, perché sa che può rifugiarsi al fresco di casa o dell’ufficio, ma come funziona per i nostri amici a quattro zampe?

C’è qualcosa che li fa stare meglio, al riparo dal caldo estivo?

In questo articolo vi do dei consigli, applicabili nella quotidianità o nel periodo di vacanza che, per molti di noi, deve ancora arrivare.

1. Più che un consiglio, questo primo punto è un perenne, ovvio, monito: mai lasciare un cane incustodito in auto! I finestrini abbassati non lo aiuteranno ad evitare un colpo di calore per l’aumento della temperatura, sia l’auto al sole o all’ombra.

2. Il sole del pomeriggio può farci venir voglia di una passeggiata all’aria aperta: necessario controllare sempre che la temperatura non sia, però, troppo alta per il nostro cane! Inoltre, mai costringerlo ad uscire se non ne ha voglia, i cani sanno autoregolarsi.

3. Durante le ore più calde della giornata tenere gli animali nel luogo più fresco della casa. L’aria condizionata è un aiuto valido per abbassare la temperatura ma, in mancanza di questa, basta riempire diverse bottiglie di plastica con acqua gelata, avvolgerle con un telo e metterle in terra accanto all’animale, affinché possa rinfrescarsi.

4. Con il caldo non utilizzare museruole che impediscono al cane di ansimare e tirare fuori la lingua. I cani si difendono dal calore ambientale eccessivo ansimando, per favorire lo scambio di calore attraverso l’evaporazione.

5. Controllate regolarmente il pelo perché, con le alte temperature, le zecche e gli acari si moltiplicano. Sul pelo, potrebbero inoltre esserci delle uova di mosche.

6. Come noi, anche cani e gatti possono subire delle scottature solari: in caso di giornate particolarmente calde, applicate anche su di loro una crema solare.

7. In caso di vacanza al mare, evitate luoghi come spiagge assolate senza ombra. Bagnate il cane e consentitegli di nuotare per aiutarlo a mantenere una temperatura corporea normale.

Il cane va abituato sempre con gradualità all’acqua salata e va sciaquato con acqua dolce dopo il bagno.

8. Lasciate sempre a disposizione del cane l’acqua fresca. Non allarmatevi se l’animale mostra meno appetito nelle ore di maggior caldo, ma evitate repentini cambi di dieta che potrebbero provocargli problemi gastrointestinali.

9. Se tenete il cane in giardino ricordatevi di verificare che i prodotti che utilizzate per la cura di piante e fiori non siano tossici.

10. Consiglio importante se andate in vacanza: avere sempre a portata di telefono i numeri utili per le emergenze. Informatevi sempre sul veterinario della zona di villeggiatura, in modo da potervi rivolgere a lui in caso di necessità.

Ricordatevi che il cane soffre come noi e ha sempre molto bisogno di acqua: fate in modo di averne sempre con voi se uscite a fare una passeggiata, in modo da evitare situazioni di emergenza.

Il vostro veterinario è sempre un ottimo supporto se avete dei dubbi e preferite partire tranquilli per le vacanze: un controllo pre-partenza non è una cattiva idea!

Per i problemi comportamentali, invece, vi ricordo i miei corsi collettivi : presto le prossime date e location!

Andrea Grisi

Share This:

Inline

Ti piace quello che facciamo? Vuoi essere sempre aggiornato? Metti il Mi piace alla nostra pagina Facebook!

Inline

Ti piace quello che facciamo? Vuoi essere sempre aggiornato? Metti il Mi piace alla nostra pagina Facebook!